CHI SONO

Ho 53 anni e vivo a S. Agata Feltria, in provincia di Rimini, con mia moglie Monia e i miei tre figli. Laureato in fisica, ho insegnato per 10 anni. Nel 1993 inizio il mio impegno nell’Arci a Pistoia come volontario, dopo aver militato per anni nell’associazione Nero e non solo, che in quell’anno confluisce nell’Arci.

In Nero e non solo inizio a occuparmi, alla fine degli anni ottanta, della difesa dei diritti dei migranti, impegno che proseguirà nell’Arci in Toscana, diventando nel 2004 responsabile nazionale immigrazione dell’associazione.

Dal 2014 sono vice presidente nazionale dell’ARCI e dal 2016 sono presidente di ARCS ARCI Culture Solidali, ONG che opera nel campo della cooperazione e della solidarietà internazionale.

Ho contribuito alla promozione di diverse campagne in favore dei migranti, fra cui la campagna L’Italia sono anch’io che ha depositato in parlamento più di 200mila firme per due proposte di legge popolare, una sulla riforma dell’attuale legge della cittadinanza, l’altra sul diritto di voto alle amministrative per gli stranieri residenti.

Ho contribuito a promuovere e organizzare per l’ARCI le principali manifestazioni ed eventi contro il razzismo dagli anni novanta ad oggi ed ho animato le campagne e le coalizioni della società civile per i diritti delle persone di origine straniera, per il diritto d’asilo e contro ogni forma di discriminazione.

Scrivo spesso sul Manifesto e ho un blog sull’Huffington Post, oltre a intervenire su diverse riviste e pubblicazioni su argomenti legati all’immigrazione.

Ho pubblicato con Edizioni Gruppo Abele il libro intervista Rifugiati, insieme a Cinzia Gubbini, con una prefazione di Luigi Manconi e di Alessandro Leogrande.