ARTICOLI

Un dossieraggio, dai migranti alle magistrate

Questa vicenda dei dossier costruiti contro magistrati, colpevoli di aver applicato le leggi anche se in contrasto con i diktat di Salvini, rende bene l’idea che ha della democrazia il Ministro della propaganda.

Dare un prezzo alla vita umana? La democrazia è a rischio

Il fastidio che il titolare del Ministero dell’Interno ha per la Costituzione, le istituzioni della Repubblica, le leggi e le convenzioni internazionali, è forse ormai estremo. Così com’è chiara la sua attitudine alla competizione machista.

Un festival per capire il Mediterraneo

Dal 16 al 19 maggio si terrà a Lecce la quinta edizione di Sabir, Festival diffuso delle Culture Mediterranee. Sabir è stata, per molto tempo, e fino all’inizio del ‘900, la lingua comune dei marinai in tutti i porti del Mare Nostrum. Una lingua mediterranea, che fondeva insieme parole greche, […]

Pericolosamente sull’orlo del baratro

Il fastidio che il titolare del Ministero dell’Interno ha per la Costituzione, le istituzioni della Repubblica, le leggi e le convenzioni internazionali, è così esplicito che dovremmo forse considerarlo eversivo.

La strage nel Mediterraneo continua

Nel Mediterraneo, lontano dai nostri occhi, la strage continua. L’ultima tragedia, di cui abbiamo saputo solo perché informati da Alarm Phone, riguarda 50 persone scomparse lunedì scorso.

Un governo che continua ad alimentare un conflitto tra noi e loro

Il contratto di governo, per il quale la maggioranza giallo–verde sembra ritenere che non valgano le leggi italiane, la Costituzione e i trattati internazionali, ha trovato nei giorni scorsi una importante realizzazione con il cosiddetto decretone

Ddl Sicurezza: torna a imporsi la cultura dell’odio

L’approvazione del decreto legge “Sicurezza e Immigrazione” al Senato è davvero una brutta pagina per la nostra storia: a ottant’anni dalle leggi razziali torna a imporsi la cultura dell’odio e della morte, quel razzismo che ha radici profonde nel Paese.

I dati ci dicono la verità sugli immigrati della Diciotti

I commenti del “leader del governo”, il ministro della Propaganda Salvini, sull’allontanamento volontario dai centri di accoglienza individuati dalla Cei di una parte dei richiedenti asilo della nave Diciotti, sono, come sempre, pillole di veleno introdotte nel dibattito pubblico sull’immigrazione per consolidare l’immagine negativa dei rifugiati e del diritto di […]

Le bugie sulla gestione degli arrivi

Ciò che colpisce del dibattito sulla gestione degli arrivi via mare in Italia e in Europa è la totale falsità dei presupposti sui quali esso si basa. Vediamone alcuni.

Non può esserci un razzismo di Stato

Sembra oramai certo: al Viminale avremo come ministro il capo della Lega Salvini. L’ideologo dell’odio contro gli stranieri. Colui che ha costruito la sua carriera, la crescita e l’identità della nuova Lega, con un focus quasi esclusivo: prima gli italiani.

Protocollo di Venezia: un documento sconcertante

Lo scorso 6 marzo a Venezia la presidente del Tribunale, Manuela Farini, e il presidente dell’Ordine degli avvocati, Paolo Maria Chersevani, hanno sottoscritto un protocollo che si riferisce alla sezione immigrazione del Tribunale. Si tratta di un documento sconcertante per i contenuti e per il metodo.

Siria: la legge del più forte la fa da padrona

1285 feriti e 287 morti in due giorni e mezzo, come riporta Medici Senza Frontiere; 350.000 persone intrappolate nell’enclave in mano all’opposizione; uso da parte del governo siriano di armi chimiche, come denuncia Amnesty International; ospedali distrutti, assenza di medicinali, persone che vivono da giorni in seminterrati in condizioni igieniche […]

I morti aumentano e il Ministro gongola

Le persone scomparse nel Mediterraneo dall’inizio dell’anno è rimasto pressoché invariato rispetto al 2017: 468 nel gennaio/febbraio 2017 e 411 nello stesso periodo del 2018 (dati OIM). Rapportato al numero di arrivi, quindi, il tasso di mortalità risulta in crescita: nel 2018 è del 4,6%, contro il 4% per lo […]

Lo straniero non è il nemico

L’intervista ad Argiris Panagopoulos pubblicata sul quotidiano di SYRIZA “Avgi”, domenica 11 Febbraio 2018.

Qualcuno, prima o poi, ce ne chiederà conto

Un’altra tragedia annunciata a poche ore dall’avvio del nuovo programma dell’agenzia Frontex, Themis, che riduce ancora di più l’azione di salvataggio delle forze europee, rendendo sempre più difficile soccorrere le persone

Immigrazione: una questione cruciale

Quando tra qualche decennio si parlerà del XXI secolo lo si ricorderà come il secolo delle grandi migrazioni, indotte da guerre, cambiamenti climatici, spoliazione delle risorse di interi continenti e popoli, ma anche delle stragi di migranti, migliaia e migliaia di morti di frontiera consumate nell’indifferenza di gran parte dei […]

Migranti: ribaltare il tavolo

Il mio contributo alla pubblicazione uscita per le edizioni del gruppo Abele nel 2017, dal titolo “Indicativo Futuro, le Cose Da Fare, materiali per una politica alternativa”, dove sono riportate le analisi e i suggerimenti per una proposta di sinistra per l’Italia e l’Europa sulle principali questioni che riguardano le persone […]